Quaresima 2012 - Parrocchia Gesù Cristo Lavoratore

Gesù Cristo Lavoratore
Parrocchia
Parrocchia
Gesù Cristo Lavoratore
Parrocchia
Gesù Cristo Lavoratore
Parrocchia
Gesù Cristo Lavoratore
MENU'
MENU'
Parrocchia
Gesù Cristo Lavoratore
MENU'
MENU'
Parrocchia
Gesu' Cristo Lavoratore
Parrocchia
Gesu' Cristo Lavoratore
Vai ai contenuti

Quaresima 2012

EVENTI > Eventi 2012
Quaresima deriva dal latino quadragesima: quaranta.
Infatti dura 40 giorni, così come i 40 giorni trascorsi da Gesù nel deserto, come i 40 giorni di Mosè sulla montagna, i 40 anni trascorsi dal popolo di Dio nel deserto prima di entrare nella Terra promessa, e i 40 giorni del diluvio universale.
Sono 40 giorni dal Mercoledì delle Ceneri al Sabato santo, poiché le domeniche non si contano. Ogni domenica infatti è memoria della risurrezione di Gesù.
È tempo di conversione, di penitenza e di preghiera sull’esempio dei quaranta giorni trascorsi da Gesù nel deserto Durante la Quaresima il colore liturgico è quello viola. Nella Messa non si recita il Gloria e l’Alleluia.
I gesti che caratterizzano la quaresima sono:
La preghiera; dobbiamo pregare di più in questo periodo.
Il digiuno; per i bambini vuol dire rinunciare a qualche dolce oppure guardare meno i cartoni, giocare meno con i videogiochi per aiutare mamma e papà o fare compagnia alle persone sole.
Carità; cioè pensare che ci sono persone meno fortunate di noi e che con una piccola rinuncia le possiamo aiutare.
Il mercoledì delle ceneri durante la celebrazione della messa tutti i fedeli si recano in processione davanti al sacerdote. Egli, dopo aver benedetto la cenere con l’acqua santa,  ne metterà un pochino sul capo delle persone. Questa cenere è stata ricavata dai rami d’ulivo benedetti la Domenica delle Palme, l’anno precedente e poi bruciati.
Mentre mette la cenere, il sacerdote dice:
“Convertitevi e credete al Vangelo”.
Il gesto di ricevere le ceneri sul capo esprime la nostra fede in Gesù E la nostra gioia di essere accolti e perdonati.
Torna ai contenuti